Sigaretta elettronica: di chi bisogna fidarsi?


condividi su

Ne parlano le TV, i giornali, sono tutti pronti a indicarla come moda dannosa o almeno pericolosa. Ma sono accuse fondate oppure sono in gran parte interessi economici?


Sigaretta elettronica: di chi bisogna fidarsi? Premesso che, a tutela del vostro benessere, è meglio stare alla larga sia dalla sigaretta elettronica che da quella tradizionale, cerchiamo di capire quale sono opinioni in merito a questo recente fenomeno.
Ovvimente noi di Roma Wellness diremo anche la nostra.

C'è chi dice che probabilmente la famosa e-cig non è completamente innocua.
Ne parlano le TV, i giornali, sono tutti pronti a indicarla come "moda pericolosa". Ogni tanto escono articoli di cronaca su persone che hanno avuto crisi respiratorie dopo aver utilizzato la sigaretta elettronica, sovradosaggi di nicotina e quant'altro.

Se dessimo ascolto a queste notizie, ci sarebbe da allarmarsi e bandirla immediatamente.

Ma il dubbio che dietro a tutto questo "vociare" ci siano interessi economici è inevitabile... Probabilmente ci hanno ormai portato a diffidare di tante situazioni, a non credere a tutto quello che sentiamo in TV, perchè sappiamo che gli interessi economici ormai purtroppo la fanno da padrone e molte verità rimangono volutamente nascoste.
Sicuramente il Monopolio dello Stato ha accusato e non poco il colpo, perchè i mancati entroiti dovuti ai fumatori che sono passati alla e-cig sono notevoli.
Non è un caso se la tassazione della e-cig è alle porte... e probabilmente dopo la tassazione vedremo molti meno "articoli contro". Purtroppo funziona così...

Perchè secondo molti consumatori è una valida alternativa?

In fondo, se ci riflettiamo, la gran parte delle persone che ne fanno uso sono fumatori intenzionati a trovare una comoda e piacevole alternativa alla classica sigaretta.
Coloro che sono forti fumatori e fumano per esempio 20/30 sigarette al giorno, se grazie alla e-cig riescono a fumarne solo 5/6 al giorno, non ossono che trarne un grande vantaggio per la loro salute.

Per la e-cig si parla di danni "potenziali", "probabili", "futuri", che però sono obiettivamente nulla in confronto ai danni certi ed immediati della sigaretta tradizionale.
Non è solamente una questione di nicotina (in genere contenuta anche nei liquidi della e-cig), ma di catrame, di tutti i prodotti della combustione e sostanze chimiche liberate nel fumo "vero", che ovviamente non troviamo con la sigaretta elettronica.
Quindi tirando le somme, non innesca il fumo passivo, niente catrame, niente combustione, niente residui, niente tracce nell'ambiente, niente fastidi e cattivi odori.
Se poi si riesce a mantenere al minimo il livello di nicotina dei liquidi (4mg), ancora meglio per se stessi.
I ricercatori più cauti, affermano che non vorrebbero tarpare le ali a un prodotto che può essere utile. Ma è un fenomeno nuovo, sul quale hanno ben poche certezze.

Ma allora perchè questo accanimento contro la sigaretta elettronica?

Vediamo.
Finora le accuse si concentrano sugli aromi contenuti nei liquidi, che sembra possano dare allergie o crisi d'asma in chi è predisposto.
Inoltre la e-cig non dovrebbe contenere niente di più del previsto: aromi, glicole propilenico (un additivo alimentare), glicerina, acqua, nicotina a varie concentrazioni (da 4 a 24 mg).

Quindi teoricamente potrebbe risultare quasi innocua, perchè in fondo aspiriamo del vapore.
Dico "teoricamente" perchè in effetti purtroppo è accertato che sono state reperite sigarette elettroniche fuori norma, liquidi provenienti dalla Cina contenenti sostenze realmente nocive, presso grossisti e commercianti che vendono prodotti importati senza alcun controllo.
Attualmente è un prodotto che sfugge a ogni tentativo di normativa specifica: per ora è un prodotto di libera vendita, chiunque può improvvisarsi produttore, fiutando il business.

Quindi a quanto sembra il problema è proprio questo.
Non la sigaretta elettronica in sè per sè, ma i prodotti fuori norma e contraffatti.   


Ricordiamo che la sigaretta elettronica, per essere sicura deve avere il marchio CE, rispettare la direttiva per le apparecchiature elettroniche, e l'etichetta sui liquidi deve essere conforme alla circolare del Ministero della Salute.

Detto questo, ovviamente noi parlando di benessere, non possiamo che ribadire il fatto che se riuscite ad evitare sia le moderne che le tradizionali, fate solamente un regalo a voi stessi...


Autore: Federica Moretti







I contenuti di questo sito hanno solo carattere di discussione e non dovrebbero essere usati come base per decisioni di carattere personale, da prendere sempre e comunque a contatto diretto con lo specialista. RomaWellness non sara' responsabile per danni di qualsiasi tipo derivanti dall'uso delle informazioni fornite in questo sito.

La Primavera in tasca


La stagione della rinascita porta con se cibi e pietanze deliziose, ma anche piccoli disturbi da combattere con la prevenzione, dall'alimentazione allo sport

Vegetariano o Vegano


L'Italia è il Paese con il più alto tasso di obesità tra i Paesei Europei, ma anche con la più alta percentuale di vegani/vegetariani.

Alimentazione emotiva


Dovremmo imparare a leggere i sintomi nascosti nel nostro comportamento che segnalano quanto la psiche detti la nostra alimentazione.

La Medicina del Futuro: la frutta secca oleosa


Il ruolo della frutta secca diviene sempre più preponderante e giorno dopo giorno emergono nuovi studi in Letteratura scientifica che avvalorano la tesi secondo cui: assumere piccole quantità di frutta secca, quotidianamente, migliora la quali
Newsletter
iscriviti alla nostra newsletter

Rubriche

Dieta a Capodanno? Ecco 10 pietanze da evitare

Per chi è nel bel mezzo di una dieta o soffre di colesterolo alto e trigliceridi, le festività rappresentano un problema, perchè le tentazioni sono davvero tante.

Il Cibo spazzatura

Patatine, snack, hamburger e hot dog, soft drink e molti altri cibi che non appartengono alla Dieta Mediterranea

Sport e Spuntino: cosa posso portare in palestra?

Anche se i ritmi di vita sono sempre incessanti dobbiamo imparare a non saltare i pasti e a scegliere cibi salutari.

Dieta Mediterranea - Alleata della nostra Salute

Si parla sempre più di modelli alimentari vegetariani o vegani, ma non si conosce la cultura e il modello proposto dalla Dieta Mediterranea.

Ricetta del panettone fatto in casa

E dopo la cena? Un buon panettone! Si, ma che sia buono!

I legumi prezioso ingrediente per inventare nuove pietanze

Si fa un gran parlare della carne rossa come unica e sola fonte di proteine, ma anche i legumi ne sono una sorgente, soprattutto se uniti ai carboidrati.

L'Antico Egitto: pioniere della cucina moderna

Si fa sempre più strada la necessità di ritornare ad un'alimentazione più ricca di fibre, alimenti integrali, lievito madre, semi oleosi, ecc. Nell'Antico Egitto tutto questo non era una novità, ma la base della cucina.

I cibi che aiutano la vista

I nostri occhi ricavano beneficio da una corretta alimentazione

La tendenza dell'estate è la gonna lunga, ma a noi piace la mini-gonna!

Tutti i marchi più o meno fashion, propongono per l'estate la gonna lunga... ma la minigonna rimane un capo storico intramontabile.

Ecco cosa indossare durante una cerimonia. E' vietato sbagliare abito.

E' tempo di cerimonie e come sempre ci troviamo davanti al grosso dilemma sulla scelta dell'abito giusto. Ecco alcuni consigli per non sbagliare.

Lo stile Boho-Chic: dagli anni '60 fino ad oggi

Lo stile dei figli dei fiori è arrivato fino a noi e lo stiamo riscoprendo in una versione più glamour delle sue origini.

Camicia di jeans ovvero a volte ritornano...

Un capo tornato alla ribalta quest'anno ma che ha una storia molto lunga alle spalle.

Metti una sana cena a sera

Un pasto serale leggero e gustoso aiuta a favorire un buon riposo

La Primavera in tasca

La stagione della rinascita porta con se cibi e pietanze deliziose, ma anche piccoli disturbi da combattere con la prevenzione, dall'alimentazione allo sport

Alimentazione emotiva

Dovremmo imparare a leggere i sintomi nascosti nel nostro comportamento che segnalano quanto la psiche detti la nostra alimentazione.

Le feste sono finite e inizia il mese delle promesse: cosa ci impedisce di rispettarle?

Il mese di Gennaio, così come Settembre, potrebbero essere chiamati: "i mesi delle promesse". Tutti rincorrono a "diete fai da te", sulla scia dell'ultima moda, promettono di iscriversi in palestra, perdere qualche chilo e rientrare in quella

res20

segui romawellness su facebook