Intervista alla Dott.ssa Daniela Domanico - Parliamo ancora di occhi.


condividi su

Dalla Dott.ssa Domanico ancora tanti consigli utili per i nostri occhi. Parliamo oggi di lenti a contatto e di interventi correttivi.


Intervista alla Dott.ssa Daniela Domanico - Parliamo ancora di occhi.
Dopo il successo tra i nostri lettori dell'intervista dello scorso martedi scorso, in cui abbiamo parlato di allergie, di qualità della vista, di riposo notturno e di cattive abitudini (leggi articolo) . torniamo a parlare di occhi ancora con la Dott.ssa Daniela Domanico.

Dottoressa, la ringraziamo per essere di nuovo con noi. Dopo gli interessanti consigli della scorsa volta, i nostri lettori ci hanno chiesto
nello specifico di parlare dell'utilizzo delle lenti a contatto e dell'utilità degli interventi di chirurgia refrattiva per correggere problemi di miopia e astigmatismo.

Innanzitutto, ogni quanto dovremmo fare un check-up dal nostro oculista di fiducia?


"Il controllo dall'oculista compreso di fondo oculare, eseguito con dilatazione dell'occhio con collirio, va fatto ogni anno da tutti. Se invece esiste un problema sistemico come ipertensione, diabete, tiroiditi etc.. ogni sei mesi. Tanto più se il problema è strettamente oculare come presenza di glaucoma, problemi corneali o retinici, allora i controlli sono cadenzati dallo stesso specialista oculista con particolare attenzione a non sottovalutare mai alcun allarme del medico."

Cosa ci può dire in merito alle lenti a contatto? E' da considerare sempre una scelta "sicura" ? Quali sono le precauzioni da adottare per chi fa uso sistematico di lenti a contatto?

"Le lenti a contatto (LAC) sono di forte ausilio in moltissimi casi. Mi capita di consigliarle anche ad adolescenti in ausilio durante le attività sportive, sempre usate con le dovute precauzioni igieniche e seguiti almeno nelle fasi iniziali da bravi contattologi che insegnano loro le varie procedure d'uso e mantenimento.
Ripeto che sono solo un aiuto momentaneo, da usare al massimo per sei - otto ore al giorno e quando possibile preferire le LAC monouso ("usa e getta" giornaliere) per problemi di infezioni a volte anche gravissime. In pronto soccorso troppo spesso mi trovo a dover affrontare (soprattutto nel periodo estivo per mare o piscina) brutte infezioni trascurate e sottovalutate che possono comportare gravi lesioni permanenti anche in pochissime ore."

Prima le lenti a contatto erano prescritte dal medico, costavano molto di più e quindi l'ottico non faceva altro che mostrare al cliente la tipologia di lente consigliata dall'oculista.
Ora, l'ormai sovranità delle lenti a contatto usa e getta, fa si che i pazienti siano diventati purtroppo più autonomi nella scelta delle lenti a contatto, si recano senza prescrizione dagli ottici e spesso la scelta ricade sul prezzo o sulla marca, senza tener conto di alcuni fattori fondamentali come ad esempio la percentuale d'acqua e la curvatura della lente. 

"Una lente a contatto va sempre acquistata in base ad una prescrizione di correzione visiva fornita da un medico oculista. Le "visite" sono mediche e l'ottico non può tener conto dello studio di eventuali patologie. Basti pensare che solo la retina dell'occhio è formata da ben 10 strati, uno diverso dall'altro ed esistono un'infinità di problemi correlati a questa e che solo un oculista ben formato è in grado di diagnosticare.
Non per essere pedanti ma anche nell'occhio si fa diagnosi di tumori e melanomi a volte anche ben nascosti… o più semplicemente rotture retiniche che, se non trattate in breve con il laser, potrebbero comportare il distacco di retina. Patologie come il cheratocono o il glaucoma per i quali una diagnosi certa va appurata nel tempo con ausili strumentali ed esperienza medica.
E potrei continuare con il vitreo, il cristallino, la congiuntiva, tumori di varia natura che spesso mi trovo ad asportare e magari sottovalutati per anni perché mai fatta una visita oculistica. L'ottico ha una grande importanza e ha una sua professionalità, è di fondamentale ausilio per i pazienti e per "trasformare ad hoc" una prescrizione medica; ma le due figure si completano e non si sovrappongono, la parte medica rimane della medicina."

Consiglierebbe a chi soffre di una miopia o di un astigmatismo al di sotto delle 1,5/2,0 diottrie di sottoporsi ad un intervento di correzione? (Chirurgia refrattiva) oppure è una fautrice dell'utilizzo degli occhiali?

"Io sono sempre per il libero arbitrio e per il rispetto delle scelte personali. Noi oculisti chirurghi abbiamo un ampio ventaglio di scelte da proporre e possiamo consigliare i pazienti, sostenerli, aiutarli. Molto dipende dallo stile di vita, dal tipo di lavoro e dallo stato psicofisico del soggetto.
Mi piacciono gli occhiali e consiglio anche montature eccentriche e colorate con l'uso di lenti di ultima generazione, sono in accordo con l'uso di lenti a contatto anche se per poche ore al giorno e consiglio ed eseguo certamente la chirurgia refrattiva quando fattibile, poiché risolve il problema in toto ed in modo eccellente.
In alcuni casi (più avanti con gli anni e se il cristallino è opacato) risolvo con la chirurgia della cataratta in modo definitivo e con risultati ottimi. Amo parlare con i miei pazienti, capirne le necessità e risolvere i problemi cercando d'imboccare sempre la strada migliore proprio in vista degli anni a venire."

Dottoressa Domanico, grazie ancora per i preziosi consigli ai nostri lettori e per la sua consueta disponibilità.

"Grazie a Voi, cari saluti e sempre a disposizione!"

Pagina Facebook della Dott.ssa Daniela Domanico


Riproduzione riservata


Gli altri articoli della Dott.ssa Domanico:

RomaWellness intervista la Dott.ssa Daniela Domanico

Troppo spesso ci dimentichiamo dei nostri occhi


Articoli utili

Occhiali ....o lenti a contatto?




I contenuti di questo sito hanno solo carattere di discussione e non dovrebbero essere usati come base per decisioni di carattere personale, da prendere sempre e comunque a contatto diretto con lo specialista. RomaWellness non sara' responsabile per danni di qualsiasi tipo derivanti dall'uso delle informazioni fornite in questo sito.

La Primavera in tasca


La stagione della rinascita porta con se cibi e pietanze deliziose, ma anche piccoli disturbi da combattere con la prevenzione, dall'alimentazione allo sport

Vegetariano o Vegano


L'Italia è il Paese con il più alto tasso di obesità tra i Paesei Europei, ma anche con la più alta percentuale di vegani/vegetariani.

Alimentazione emotiva


Dovremmo imparare a leggere i sintomi nascosti nel nostro comportamento che segnalano quanto la psiche detti la nostra alimentazione.

La Medicina del Futuro: la frutta secca oleosa


Il ruolo della frutta secca diviene sempre più preponderante e giorno dopo giorno emergono nuovi studi in Letteratura scientifica che avvalorano la tesi secondo cui: assumere piccole quantità di frutta secca, quotidianamente, migliora la quali
Newsletter
iscriviti alla nostra newsletter

Rubriche

Dieta a Capodanno? Ecco 10 pietanze da evitare

Per chi è nel bel mezzo di una dieta o soffre di colesterolo alto e trigliceridi, le festività rappresentano un problema, perchè le tentazioni sono davvero tante.

Il Cibo spazzatura

Patatine, snack, hamburger e hot dog, soft drink e molti altri cibi che non appartengono alla Dieta Mediterranea

Sport e Spuntino: cosa posso portare in palestra?

Anche se i ritmi di vita sono sempre incessanti dobbiamo imparare a non saltare i pasti e a scegliere cibi salutari.

Dieta Mediterranea - Alleata della nostra Salute

Si parla sempre più di modelli alimentari vegetariani o vegani, ma non si conosce la cultura e il modello proposto dalla Dieta Mediterranea.

Ricetta del panettone fatto in casa

E dopo la cena? Un buon panettone! Si, ma che sia buono!

I legumi prezioso ingrediente per inventare nuove pietanze

Si fa un gran parlare della carne rossa come unica e sola fonte di proteine, ma anche i legumi ne sono una sorgente, soprattutto se uniti ai carboidrati.

L'Antico Egitto: pioniere della cucina moderna

Si fa sempre più strada la necessità di ritornare ad un'alimentazione più ricca di fibre, alimenti integrali, lievito madre, semi oleosi, ecc. Nell'Antico Egitto tutto questo non era una novità, ma la base della cucina.

I cibi che aiutano la vista

I nostri occhi ricavano beneficio da una corretta alimentazione

La tendenza dell'estate è la gonna lunga, ma a noi piace la mini-gonna!

Tutti i marchi più o meno fashion, propongono per l'estate la gonna lunga... ma la minigonna rimane un capo storico intramontabile.

Ecco cosa indossare durante una cerimonia. E' vietato sbagliare abito.

E' tempo di cerimonie e come sempre ci troviamo davanti al grosso dilemma sulla scelta dell'abito giusto. Ecco alcuni consigli per non sbagliare.

Lo stile Boho-Chic: dagli anni '60 fino ad oggi

Lo stile dei figli dei fiori è arrivato fino a noi e lo stiamo riscoprendo in una versione più glamour delle sue origini.

Camicia di jeans ovvero a volte ritornano...

Un capo tornato alla ribalta quest'anno ma che ha una storia molto lunga alle spalle.

Metti una sana cena a sera

Un pasto serale leggero e gustoso aiuta a favorire un buon riposo

La Primavera in tasca

La stagione della rinascita porta con se cibi e pietanze deliziose, ma anche piccoli disturbi da combattere con la prevenzione, dall'alimentazione allo sport

Alimentazione emotiva

Dovremmo imparare a leggere i sintomi nascosti nel nostro comportamento che segnalano quanto la psiche detti la nostra alimentazione.

Le feste sono finite e inizia il mese delle promesse: cosa ci impedisce di rispettarle?

Il mese di Gennaio, così come Settembre, potrebbero essere chiamati: "i mesi delle promesse". Tutti rincorrono a "diete fai da te", sulla scia dell'ultima moda, promettono di iscriversi in palestra, perdere qualche chilo e rientrare in quella

res20

segui romawellness su facebook